Aspettando San Gennaro, il testo teatrale scritto dai detenuti di Arienzo

TEATRO

Arienzo (Caserta) – Antonio Esposito, Fabio Allegretto, Giuseppe Mazzone, Antonio Caputo e Gianluca Di Paola sono i particolari autori dell’opera teatrale “Aspettando San Gennaro”, scritta interamente dai detenuti della casa circondariale di Arienzo: il progetto di solidarietà si inserisce nell’ambito del percorso “Oltre le mura” organizzato dall’Associazione Koinè, che si è avvalsa della collaborazione del Centro di Servizio per il Volontariato della Provincia di Caserta “Asso.Vo.Ce”.

I detenuti sono stati guidati dall’esperto di scrittura teatrale Antonio Ippolito, che settimanalmente li ha incontrati fornendo loro i consigli giusti per mettere in piedi un’opera che rilegge in chiave ironica e con un forte messaggio sociale il capolavoro di Samuel Beckett “Aspettando Godot”: l’ambizioso obiettivo è stato raggiunto grazie alla dedizione e all’impegno dei detenuti, consapevoli di avere un’opportunità quasi unica.

La narrazione racconta le vicende di Pasquale e Ciro, due topi napoletani che aspettano la grazia di San Gennaro. Proprio il patrono di Napoli diventa portatore di un messaggio di solidarietà e speranza nel cambiamento, messaggio che i detenuti vogliono trasmettere al pubblico, alla società, ma soprattutto a loro stessi: dai propri errori non si può che imparare, e ognuno di noi ha una seconda possibilità per migliorare e mettersi al servizio degli altri.

Entusiasta la direttrice del carcere di Arienzo Maria Rosaria Casaburo, che così si esprime sull’iniziativa: “L’inclusione sociale è la finalità che dobbiamo perseguire in modo costante nel nostro lavoro. I ragazzi una volta usciti da qui devono avere la volontà di dare una direzione diversa alle proprie esistenze, per fare in modo che la libertà non sia soltanto una breve parentesi”.

Ora toccherà agli altri detenuti appartenenti al laboratorio di recitazione, gestito dall’attore Andrea Perna, e al laboratorio di scenografia, tenuto dalla costumista Teresa Papa, mettere in scena lo spettacolo nel migliore dei modi in vista del breve tour che porterà “Aspettando San Gennaro” nei teatri della provincia di Caserta.